Il Lindy hop

Il Lindy hop è una danza swing afroamericana nata ad Harlem, New York, negli anni '20 - '30 del secolo scorso in un'epoca immediatamente precedente al periodo della grande depressione, una crisi economica e sociale di enormi dimensioni scoppiata con il crollo di Wall Street del 24 ottobre 1929.

Il lindy hop si balla prevalentemente in coppia ma esistono routine che prevedono dei passi da esegure da soli (solo steps). La struttura della danza è in 8 tempi. Il lindy hop è una danza con numerose figure ed acrobazie ed include elementi derivati dal charleston, dal tip tap, dallo shag e dal cakewalk.

Nell'epoca della musica swing il lindy hop è stato un vero fenomeno di massa. Centinaia di ballerini senza discriminazioni di razza affollavano le ballroom americane dove si esibivano le grandi orchestre swing. Il lindy hop è stato negli anni trenta e quaranta del secolo scorso un vero esempio di integrazione culturale tra bianchi e neri ed insieme allo swing fu il primo fenomeno sociale trasversale nella storia degli Stati Uniti.

(testo tratto dalla voce Lindy hop su Wikipedia)

Cerca nel web mondiale tutto sul lindy hop

martedì 25 novembre 2014

Alcune curiosità sullo Shim Sham Shimmy

In questo cortometraggio del 1935 al minuto 7,00 circa potete ammirare una versione dello Shim Sham Shimmy ballata ... udite udite da Cab Calloway. Lo Shim Sham risale agli spettacoli di Vaudeville (varietà) del primo 1900 e si è evoluto nel corso degli anni fino alla sequenza ben conosciuta da tutti i ballerini di Lindy Hop. Willie Bryant e Leonard Reed codificarono la routine nel 1927. Essendo ballerini di tip tap, come si può notare dal video, Willie Bryant e Leonard Reed caratterizzarono il ballo come tap dance.

   

 Si narra che lo Shim Sham fu ballato una volta al Savoy sul brano intitolato "The Call of the Freaks," scritto Luis Russell. Qui di seguito una versione dei The Rhythm Kings aka Washboard Rhythm Kings dalle sonorità un po' country.

   

 Il resto è storia conosciuta.
Creative Commons License
Questo sito e' pubblicato sotto una Licenza Creative Commons